logo

Gli uomini più ricchi del mondo hanno aggiunto miliardi alle loro fortune l'anno scorso mentre altri lottavano

Il fondatore e amministratore delegato di Amazon Jeff Bezos svela il razzo lunare della sua compagnia spaziale Blue Origin il 9 maggio 2019. (Clodagh Kilcoyne/Reuters)

Di Christopher Ingraham Reporter 1 gennaio 2021 alle 6:00 EST Di Christopher Ingraham Reporter 1 gennaio 2021 alle 6:00 EST

La pandemia ha imposto indicibili difficoltà a molti americani, con decine di milioni di famiglie che ora riferiscono di non avere abbastanza da mangiare e milioni di altri senza lavoro a causa di licenziamenti e blocchi.

I più ricchi d'America, d'altra parte, hanno avuto un tipo di anno molto diverso: i miliardari come classe hanno aggiunto circa $ 1 trilione al loro patrimonio netto totale dall'inizio della pandemia. E circa un quinto di quel bottino scorreva nelle tasche di soli due uomini : Jeff Bezos, amministratore delegato di Amazon (e proprietario di The DNS SO), ed Elon Musk di Tesla e SpaceX.

Musk ha quintuplicato il suo patrimonio netto da gennaio, secondo le stime elaborate da Bloomberg , aggiungendo 132 miliardi di dollari alla sua ricchezza e portandolo al secondo posto tra i più ricchi del mondo con una fortuna di circa 159 miliardi di dollari. La ricchezza di Bezos è cresciuta di circa $ 70 miliardi nello stesso periodo, portando la sua stima del patrimonio netto a circa $ 186 miliardi alla fine dell'anno.

Le fortune di entrambi gli uomini devono in gran parte ai guadagni in borsa registrati dalle società che gestiscono, Tesla nel caso di Musk e Amazon in quello di Bezos. Le azioni di Tesla sono in aumento circa l'800 percento quest'anno dopo un frazionamento azionario cinque a uno ad agosto . L'aumento fulmineo è guidato da una serie di fattori: la sua enorme fabbrica a Shanghai ha iniziato a sfornare veicoli quest'anno , l'azienda ha iniziato a registrare profitti trimestrali consistenti e domanda di veicoli elettrici in generale dovrebbe aumentare nel 2021.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Le azioni di Amazon, invece, sono aumentate circa il 70% quest'anno , una cifra modesta solo rispetto ai guadagni di Tesla. Gran parte delle prestazioni di Amazon è dovuta agli americani costretti a casa che si rivolgono al gigante dell'e-commerce per ordinare i prodotti che loro avrebbe altrimenti acquistato presso i punti vendita chiusi dalla pandemia . Anche Amazon Web Services, un grande generatore di profitti per l'azienda, ha sperimentato aumento della domanda durante la pandemia .

Tutto sommato, i due uomini hanno aumentato il loro patrimonio netto di ben 200 miliardi di dollari l'anno scorso, una somma maggiore del prodotto interno lordo di 139 paesi . Un miliardo di dollari - una somma che cambia radicalmente la vita in quasi tutti gli altri contesti - diventa solo una voce in un database, come Musk ha recentemente caratterizzato le sue attività Tesla .

a casa l'eutanasia per il cane

Un accumulo così rapido di ricchezza individuale non si verificava negli Stati Uniti dai tempi dei Rockefeller e dei Carnegie un secolo fa, e noi come società stiamo appena iniziando a confrontarci con le implicazioni etiche.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Cosa significa, per esempio, che quest'anno due uomini hanno accumulato abbastanza ricchezze da porre fine a tutta la fame in America ( con un prezzo di 25 miliardi di dollari, secondo una stima ) otto volte? O che i 200 miliardi di dollari accumulati da Bezos e Musk siano maggiori dell'importo del sollievo dal coronavirus assegnato ai governi statali e locali nel Cares Act ?

In una chiamata sugli utili del 29 aprile, il CEO di Tesla Elon Musk ha definito i blocchi del coronavirus 'fascisti' e ha affermato che le persone dovrebbero recuperare la loro 'libertà'. (Tesla)

Naturalmente, la ricchezza di Bezos e Musk esiste in gran parte sulla carta, poiché è per lo più legata alle azioni della società che possiedono. Per convertire quel titolo in beni materiali, dovrebbero venderlo, il che potrebbe potenzialmente far crollare il valore del titolo in aggiunta a incorrere in obblighi fiscali .

Oltre a ciò, il compito di porre fine alla fame o di tappare i buchi del bilancio statale è molto più complicato che scrivere semplicemente un assegno . Se hai i soldi a portata di mano, la sfida è consegnarli in una forma utile alla miriade di posti che ne hanno bisogno. È molto più difficile spendere miliardi in pratica che in teoria, o almeno i miliardari spesso dicono che lo è .

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Nel 2018, ad esempio, le 10 persone più ricche hanno donato una media inferiore all'1% del loro patrimonio netto a cause di beneficenza, secondo un'analisi dell'economista Gabriel Zucman.

La pandemia sta mettendo alla prova la generosità dei miliardari, secondo un sondaggio DNS SO sui 50 americani più ricchi

Bezos l'anno scorso ha annunciato che avrebbe donato 10 miliardi di dollari per combattere il cambiamento climatico e a novembre ha annunciato i destinatari di i primi 800 milioni di dollari di spesa su Instagram. Un'analisi DNS SO a giugno della spesa di beneficenza da parte degli americani più ricchi - quando la fortuna di Bezos ha totalizzato $ 143 miliardi - ha mostrato che ha dato $ 100 milioni a Feeding America e fino a $ 25 milioni per All in WA, uno sforzo di soccorso in tutto lo stato nello stato di Washington. Per l'americano medio, la donazione di Bezos era l'equivalente di una donazione di $ 85 in quel momento.

il muschio ha ha donato almeno $ 257 milioni alla sua fondazione di beneficenza , o meno di un quinto dell'1 per cento della sua ricchezza stimata dalla sua fondazione nel 2002, secondo un'analisi di Quartz.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

I rappresentanti di Amazon hanno rifiutato di commentare, mentre i rappresentanti di Tesla non hanno risposto a una richiesta di commento.

L'evidente difficoltà di far ricadere la ricchezza miliardaria su tutti gli altri è una sfida per i politici nella nostra nuova era dorata. L'accumulo sfrenato di ricchezze in un momento di diffusa privazione e disagio è uno dei driver ampiamente riconosciuti del declino democratico . La maggior parte dei politologi ritiene che l'erosione sia già iniziata.

La nostra capacità di invertire tale erosione dipenderà, in parte, dal fatto che le sbalorditive quantità di denaro che affluiscono ai vertici della società possano essere utilizzate per migliorare la vita di coloro che si trovano in basso.