logo

Trump afferma che gli Stati Uniti 'non tratteranno più' con l'ambasciatore britannico che ha definito la Casa Bianca 'inetta'

Ambasciatore britannico negli Stati Uniti Kim Darroch. (Paul Morigi/Getty Images)

DiWilliam Boothe Josh Dawsey 8 luglio 2019 DiWilliam Boothe Josh Dawsey 8 luglio 2019

LONDRA - Il presidente Trump ha detto lunedì che gli Stati Uniti non avrebbero più a che fare con l'ambasciatore britannico che ha denigrato la sua amministrazione.

In una serie di cablogrammi diplomatici trapelati e pubblicati durante il fine settimana, l'ambasciatore Kim Darroch ha descritto la Casa Bianca di Trump come inetta, disfunzionale e imprevedibile.

Trump ha twittato il suo disappunto lunedì - e più che lasciato intendere che non vede l'ora di cambiare: non conosco l'ambasciatore, ma non è apprezzato o ben considerato negli Stati Uniti. Non ci occuperemo più di lui. La buona notizia per il meraviglioso Regno Unito è che presto avrà un nuovo Primo Ministro.

L'ambasciata britannica ha rifiutato di commentare.

La storia continua sotto la pubblicità

Il ministro degli Esteri britannico Jeremy Hunt ha dichiarato che l'8 luglio ci sarà un'inchiesta sulla fuga di e-mail dall'ambasciatore britannico negli Stati Uniti. (Reuters)

Una dichiarazione dell'ufficio del primo ministro Theresa May lunedì ha affermato che le fughe di notizie non riflettono la vicinanza e la stima che nutriamo per la relazione.

Annuncio

La dichiarazione afferma che Darroch mantiene il pieno sostegno del primo ministro e un portavoce ha sottolineato che May non ha condiviso le critiche del suo ambasciatore.

Ma May sta per andarsene, cacciata dal potere dal suo stesso partito per la sua incapacità di consegnare la Brexit. E così ci sono state speculazioni nei circoli politici britannici sul fatto che la fuga di notizie potrebbe essere stata progettata per spingere l'eurofilo Darroch fuori da Washington prima che il suo mandato scada nel 2020, per essere sostituito da qualcuno di più gradito a Trump quando un nuovo primo ministro forma un nuovo governo a fine mese.

La storia non così segreta degli ambasciatori che hanno cestinato i loro ospiti

Il presidente Trump ha criticato Kim Darroch il 7 luglio a Morristown, nel New Jersey, dopo che i promemoria trapelati hanno mostrato che Darroch ha definito l'amministrazione Trump 'inetta' e 'insicura'. (Reuters)

Trump ha già provocato polemiche una volta pesando sulle posizioni diplomatiche britanniche. Dopo la sua elezione nel novembre 2016, Trump ha twittato , Molte persone vorrebbero vedere @Nigel_Farage rappresentare la Gran Bretagna come loro ambasciatore negli Stati Uniti. Farebbe un ottimo lavoro!

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Farage è una personalità polarizzante di un programma radiofonico e un importante politico pro-Brexit.

Da quando sono entrati in carica, i funzionari di Trump hanno avuto un rapporto generalmente cordiale con il corpo diplomatico britannico a Washington.

Gli alti funzionari di Trump festeggiano regolarmente all'ambasciata e una cricca - tra cui Kellyanne Conway, Stephen Miller, Mick Mulvaney, Sarah Sanders e l'alleato di Trump Chris Ruddy - sono stati tutti ospiti per cene private, dove hanno parlato del presidente e del suo processo decisionale . Matt Whitaker, in qualità di procuratore generale ad interim, è stato visto ballare lì dopo la mezzanotte di Capodanno.

Lo stesso Darroch si incontra spesso con il consigliere per la sicurezza nazionale John Bolton e ha fatto colazione al mattino presto con John Kelly, l'ex capo dello staff, secondo persone che hanno familiarità con la questione che, come altri in questo rapporto, ha parlato a condizione di anonimato. È stato fondamentale nel lavorare con gli aiutanti di Trump dietro le quinte per organizzare visite in Gran Bretagna in un modo che eviterebbe di far arrabbiare il presidente, affermano i funzionari della Casa Bianca e dell'ambasciata.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Un alto funzionario dell'amministrazione ha affermato che Darroch non sarebbe più stato invitato agli eventi del governo degli Stati Uniti.

Sebbene Trump abbia affermato di non conoscere Darroch, ha parlato con lui diverse volte durante le visite all'estero e negli incontri bilaterali. Il presidente ha anche interrogato l'ambasciatore sulla Brexit durante un pranzo in Campidoglio questa primavera.

Trump è stato informato dei cavi trapelati questo fine settimana nel suo campo da golf a Bedminster, nel New Jersey, hanno detto gli assistenti e si è lamentato di come stavano dominando la TV.

I diplomatici cestinare i loro ospiti non è insolito, come è stato evidente nel rilascio di decine di migliaia di cablogrammi diplomatici statunitensi da parte di WikiLeaks nel 2010.

I suoi commenti non sono del tutto sorprendenti da una prospettiva storica, ha scritto in una e-mail Calder Walton, un avvocato britannico e membro dell'Università di Harvard. Gli ambasciatori contano sulla capacità di esprimere opinioni franche (spesso poco diplomatiche) sui loro paesi di residenza.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Una persona che ha familiarità con i cablogrammi ha affermato che sono spesso più anonimi: provengono da interviste con funzionari della Casa Bianca, lobbisti, giornalisti e altri e sono un tentativo di decifrare ciò che sta accadendo a Washington per i funzionari di Londra.

Darroch stesso non scrive tutti i cablogrammi, ma li firma prima che tornino in Gran Bretagna, secondo persone che hanno familiarità con la questione.

Estratti della corrispondenza sono stati pubblicati in a rapporto del tabloid Mail on Sunday . Domenica, i funzionari britannici hanno confermato l'autenticità dei cablogrammi.

Il segretario al commercio internazionale della Gran Bretagna, Liam Fox, ha detto che si sarebbe scusato con Ivanka Trump quando i due si sarebbero incontrati a Washington lunedì. (Non è stato rivelato perché il ministro britannico, il cui compito è negoziare un nuovo accordo di libero scambio con gli Stati Uniti, si incontrasse con la figlia e il consigliere speciale del presidente).

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Fox ha sottolineato di essere indignato, non per Darroch, ma per il leaker sconosciuto, che ha definito un minatore non patriottico delle relazioni tra Stati Uniti e Gran Bretagna.

Fox ha affermato di sospettare che l'autore fosse un membro del servizio civile o della classe politica, il che non ha fatto molto per restringere il numero di possibili fonti.

Questo è un evento così dannoso, potenzialmente dannoso, che spero che tutta la forza della nostra disciplina interna, o anche della legge, si abbatterà su chiunque abbia effettivamente compiuto questo particolare atto, ha detto Fox alla BBC.

La fuga di notizie arriva mentre il ministro degli Esteri Jeremy Hunt e il suo predecessore nella posizione, Boris Johnson, fanno campagna tra 160.000 elettori del partito conservatore per essere il prossimo leader del partito e primo ministro.

La storia continua sotto la pubblicità

Lunedì, Hunt ha annunciato un'indagine sulla fuga di notizie e ha sottolineato che anche lui non condivideva l'impressione di Darroch del presidente americano come 'insicuro e incompetente'.

Annuncio

In una nota del 2017, Darroch ha scritto: Non crediamo davvero che questa amministrazione diventerà sostanzialmente più normale; meno disfunzionale; meno imprevedibile; meno fazione divisa; meno diplomaticamente goffo e inetto.

Hunt lo ha espresso come un punto di vista personale, e ci saranno molte persone in questo edificio che non saranno d'accordo con quel punto di vista, e in effetti non sono d'accordo con alcuni dei punti di vista che abbiamo visto in quelle lettere.

Penso che l'amministrazione degli Stati Uniti sia molto efficace, ha detto Hunt, e abbiamo le relazioni più calorose e una partnership basata sulla difesa di valori condivisi.

Nel viaggio nel Regno Unito, la relazione non così speciale di Trump con Theresa May è in mostra

Allo stesso tempo, Hunt ha cercato di scongiurare il congelamento della corrispondenza diplomatica.

La storia continua sotto la pubblicità

Quindi penso che sia molto importante che i nostri ambasciatori e alti commissari in tutto il mondo continuino a sentire di essere in grado di esprimere quei punti di vista franchi, ha detto Hunt, elogiando il British Foreign Service come una delle migliori reti diplomatiche del mondo.

Annuncio

Jo Swinson, il vice leader dei liberaldemocratici, ha ritwittato la missiva di Trump con il commento, Che Johnson o Hunt prendano le chiavi del numero 10, entrambi continueranno a ribaltarsi e a sopportare i capricci del presidente Trump. Molti commentatori hanno anche osservato che il reportage di Darroch non era così diverso da quello che potrebbe essere letto in quasi tutti i giornali statunitensi.

La raccolta di materiale sensibile è trapelata a un'importante giornalista politica, Isabel Oakeshott, che è anche vicina ai principali sostenitori della Brexite della linea dura, incluso Farage.Oakeshott era lo scrittore fantasma dietro il libro del finanziatore della Brexit Arron Banks I cattivi ragazzi della Brexit .

Come i 'Bad Boys of Brexit' hanno stretto legami con la Russia e la campagna di Trump

Oakeshott non ha rivelato la fonte della fuga di notizie. Ma ha offerto quelli che potrebbero essere indizi su Twitter.

La storia continua sotto la pubblicità

Oakeshott ha pubblicato: Godersi le teorie del complotto. Non è molto più semplice? In assenza di governo, la pubblica amministrazione si politicizza. . . .

Annuncio

Ha anche scritto : 'Troppi dipendenti pubblici che sputtanano la Brexit - ecco perché è avvenuta la fuga di notizie sui file di #washington' suggerisce @Nigel_Farage. Sembra giusto. Ha ritwittato la richiesta di Farage di licenziare Darroch.

Alla domanda lunedì da BBC Radio se potrebbe sostituire Darroch come ambasciatore, Farage ha risposto: No. Non penso di essere l'uomo giusto per quel lavoro.

Ha scherzato dicendo che ovviamente non era molto diplomatico.

Ma sono l'uomo giusto per cercare di aiutare a creare un rapporto migliore e più stretto in termini di intelligence, sicurezza e commercio con un'amministrazione che contiene miei amici? disse Farage. Sì, potrei essere molto utile.

Dawsey ha riferito da Washington. Karla Adam a Londra e Adam Taylor a Washington hanno contribuito a questo rapporto.

come decorare con gli specchi

La copertura odierna dei corrispondenti delle Poste di tutto il mondo