logo

IN UNA CITTÀ DEL SUD CAROLINA, UNA QUARTA CHE NON SI CALMA

CONWAY, SC -- Era pomeriggio e la scuola era finita, quindi i Conway Tigers erano fuori ad allenarsi come qualsiasi altra squadra di football del liceo. Il cielo era grigio corazzata e la pioggia cadeva sui giocatori, un riflesso meteorologico della loro stagione. Ma la vera tempesta stava turbinando nell'auditorium della scuola. Il Board of Education della contea di Horry si è riunito per la prima volta da quando circa 30 giocatori di colore, tra cui 15 titolari, hanno lasciato la squadra di football universitario il mese scorso per protestare contro la decisione dell'allenatore Chuck Jordan di spostare il quarterback nero Carlos Hunt in difesa. Il posto di quarterback è stato assegnato a un giocatore bianco meno esperto, Mickey Wilson, il cui padre è un assistente allenatore. Invece della manciata di cittadini diligenti che di solito partecipano alle riunioni del consiglio, c'erano circa 500 persone nell'auditorium da 1.000 posti. La stragrande maggioranza era nera e molti indossavano magliette nere che dicevano sul davanti 'NAACP, acceso e pronto a partire' e sul retro 'Fai la cosa giusta'. 'C'è stata un'alta pressione sanguigna dei credi e un'amnesia dei fatti', ha detto il reverendo Al Scott durante il forum pubblico all'inizio della riunione del consiglio. La madre di Hunt, Kathy Thomas, ha presentato un reclamo al consiglio e in quella riunione ha deciso di darle un'udienza in futuro. Ma questa controversia in corso è diventata molto più dell'infelicità di un diciassettenne che non ha ottenuto ciò che voleva. Il reverendo H.H. Singleton, insegnante di scienze della scuola media e presidente della sezione Conway della National Association for the Advancement of Colored People, ha contribuito a organizzare lo sciopero dei giocatori ed è stato sospeso con lo stipendio dal distretto scolastico. Ha presentato una denuncia e ha continuato a raccogliere sostegno per la causa, tenendo incontri notturni nella sua chiesa battista di Cherry Hill. È stato alimentato un acceso dibattito sulle relazioni razziali in questa comunità rurale di circa 11.000 persone e in gran parte della regione circostante. 'Se circa 25 genitori di una parte della città riescono a far etichettare il reverendo Singleton come una forza dirompente e successivamente sospenderlo', ha predicato Scott durante il forum aperto all'inizio della riunione del consiglio, 'e 100 genitori dall'altra parte della città possono' t influenzare in modo simile il processo decisionale, vedo discriminazione. Qualcosa non va.'Il grande interruttore Ci sono 175 libbre distribuite sul telaio di 6 piedi e 3 di Carlos Hunt. Gioca anche a basket, corre gli ostacoli e non ha un voto inferiore a C, secondo sua madre. Ha iniziato otto partite come quarterback nel 1988 quando i Tigers sono andati 8-4. Completò 37 passaggi su 92 per 605 yard, con sei touchdown e cinque intercetti. L'allenatore Chuck Jordan, 32 anni, è cresciuto nella contea di Horry, che comprende la località turistica costiera di Myrtle Beach. Si è laureato nel 1975 alla Conway High, dove ha giocato a football per l'ex consigliere comunale Cleveland Fladger, un uomo di colore che è stato critico nei confronti della Giordania per non aver dato a Hunt la possibilità di competere per il lavoro. Laureato al Presbyterian College, Jordan si è dedicato all'insegnamento e al coaching. Quest'anno tocca all'algebra e alla sua settima stagione da allenatore. Jordan ha detto a Hunt dell'interruttore di posizione la scorsa primavera. Jordan enfatizza la difesa e ha detto che pensava che Hunt potesse essere più efficace per la squadra nel secondario. Il suo quarterback, sosteneva Jordan, avrebbe passato il 95% del suo tempo a passare all'hand off. Jordan ha anche detto che i reclutatori del college stavano guardando Hunt più come un ricevitore o un difensore che come un quarterback. Jordan ha detto che Hunt 'non ha avuto problemi' con il cambio e non ha nemmeno chiesto la possibilità di competere per il posto di quarterback. 'Sono andato da lui e gli ho detto che non volevo giocare sulla difensiva', ha detto Hunt. 'Ma lui ha detto: 'Dovrai suonare dove ti ho messo io o non giocare.' Quelle erano le opzioni che avevo.' Ci sono due teorie su quello che è successo dopo. Alcuni pensano che un Hunt altrimenti felice sia stato convinto dalle persone della comunità nera che stava facendo un cattivo affare e quindi è nato lo sciopero. Hunt ha detto che lui e i giocatori stavano già considerando uno sciopero quando qualcuno al di fuori della squadra ha contattato Singleton. Poi, Hunt ha detto: 'Gli abbiamo chiesto di essere il nostro portavoce'. Jordan ha detto che Singleton è venuto da lui venerdì 18 agosto per dettagliare la denuncia. I giocatori sono andati a vedere la Giordania lunedì. Dopo che Jordan ha spiegato le sue azioni, sono andati a fare pratica e poi hanno partecipato a un incontro con Singleton e i genitori. Martedì - tre giorni prima dell'apertura del 25 agosto - sono tornati per dire che stavano scioperando. 'Non stiamo cercando di essere l'allenatore', ha detto Hunt, 'ma se un ragazzo ha una buona stagione e tu hai già una squadra forte in difesa, perché prendere un punto forte dall'attacco e metterlo in difesa?' Jordan non si è mosso. Sapeva che in tre delle sue sei stagioni precedenti il ​​quarterback era stato nero e attualmente ha un nero nel suo staff. Era disposto a mantenere quel record, ma più di questo, ha detto che era la sua squadra e che l'avrebbe gestita. 'Ho ricevuto critiche dall'altra parte', ha detto Jordan della reazione bianca alla sua prima stagione di sostituzione di un quarterback bianco con un quarterback nero. Hunt ha chiesto la possibilità di giocare come quarterback solo quando i ragazzi sono entrati e mi hanno detto che stavano per scioperare. Se quella possibilità fosse stata richiesta molto prima, quando avrei potuto affrontarla e non farmela dettare, sarebbe stata una situazione completamente diversa'. Jordan ha aggiunto: 'Questa non è una situazione razziale, ma ci sono alcuni adulti che vogliono che lo sia'. All'inizio si diceva che Singleton avesse detto ai giocatori a un raduno: 'Chuck Jordan non ha più rispetto per te di quanto non ne abbia per gli animali inferiori'. Da allora Singleton e altri si sono tirati indietro dal chiamare direttamente Jordan un razzista. Nella voce profonda che può essere ascoltata fuori dalla sua chiesa durante i suoi raduni, Singleton ha detto che non si tratta di definire razziste le persone quanto di etichettare ciò che fanno come motivati ​​dal razzismo. 'Non stiamo dicendo che Chuck Jordan ha una storia di atti bigotti', ha detto Singleton. 'La domanda sul razzismo in questa particolare esperienza era se il signor Jordan avrebbe trattato allo stesso modo un quarterback bianco'. Ha detto Hunt: 'Non stiamo più parlando in bianco e nero. Stiamo parlando di darmi la possibilità di giocare come quarterback.' Un rapporto della Commissione per gli affari umani della Carolina del Sud - il cui direttore, James E. Clyburn, è nero - ha concluso che sebbene ci siano stati altri incidenti in cui la razza ha influenzato la promozione e le opportunità di lavoro nel distretto scolastico, gli investigatori di Clyburn non avevano trovato alcuna base per l'accusa che le azioni di Jordan fossero motivate dal punto di vista razziale. Fladger ha quindi definito Clyburn una 'disgrazia' per la comunità nera. 'Sono stato nero per circa 50 anni', ha detto Clyburn, che ha incontrato sua moglie quando entrambi sono stati arrestati durante un sit-in studentesco alla South Carolina State University. 'Ricordo ancora i nomi dei primi quarterback neri perché questo è quanto sia importante la questione del quarterback nero per la psiche nera. Ho quelle emozioni, ma le emozioni non sono la base per prendere una decisione.' Dopo lo sciopero iniziale, diversi giocatori di colore sono tornati nella squadra di Conway e sembrava esserci una possibilità per una risoluzione anticipata. Ma due eventi hanno eliminato quella speranza. Il primo è arrivato nella gara di apertura della stagione contro Hillcrest. Conway, con decine di giocatori convocati dal college junior, è stato battuto 34-6. I giocatori in attacco hanno esultato selvaggiamente per l'opposizione. 'E' stata la cosa più sgradevole che abbia mai vissuto come allenatore', ha detto Jordan. Quattro giorni dopo la partita, il sovrintendente della scuola della contea di Horry, John Dawsey, sospese Singleton, dicendo solo che aveva 'giusta causa' e raccomandò al consiglio scolastico di licenziarlo. Nella lettera, una copia della quale è stata fornita da Singleton, Dawsey ha affermato che la causa è stata il coinvolgimento di Singleton nello sciopero, scrivendo: 'Credo che le tue azioni in questa materia siano così carenti di lealtà, responsabilità, giudizio, onestà e impegno al dovere, e ha {sic} generato una tale interruzione e interferenza con l'efficienza delle operazioni del distretto scolastico che hai dimostrato un'incompetenza nell'insegnare.' Indignato, Singleton fece causa al tribunale distrettuale degli Stati Uniti a Firenze. Singleton per anni ha parlato con forza contro il razzismo, ma ha detto che le sue convinzioni politiche e filosofiche non hanno mai interferito con i suoi insegnamenti su cose come il punto di rugiada negli ultimi 20 anni. 'Perdonate la mia espressione e dove sono,' disse Singleton, seduto vicino al pulpito nella sua chiesa di 105 anni, 'ma io sono un insegnante infernale. E i bambini bianchi potrebbero dirlo con maggiore alacrità dei bambini neri». Clyburn ha cercato più volte di mediare, invano. 'A un certo punto avremmo ripreso i bambini come un gruppo', ha detto Jordan. 'Ora li riprenderemo solo individualmente dopo una conferenza con il bambino, i suoi genitori e me. Non c'è alcuna garanzia che sarà loro permesso di tornare, ma lo devo ai bambini, anche a questa data tardiva.' Il preside della Conway High, Tommy Lewis, ha dichiarato: 'Penso che siamo andati oltre il punto di non ritorno'. tolleranza vs. Integrazione La disputa non è strettamente nera contro bianca. I bianchi hanno camminato in picchetto sostenendo Singleton e i giocatori in sciopero. I neri hanno scritto giornali locali criticando Singleton per aver iniettato razzismo dove non ce n'è. Rimangono in squadra circa otto giocatori di colore. 'È stato usato e abusato', ha detto Jordan del Wilson da 5-9, 148 libbre. Ironia della sorte, nella terza partita, Wilson è stato leggermente infortunato nel secondo tempo e sostituito dal quarterback di riserva Brian Steele, che è nero. Wilson è stato portato fuori dal campo da uno dei giocatori del boicottaggio, Lawrence Mitchell. Mitchell è uno di quelli con pensieri contrastanti. Un linebacker esterno di 6-6, 235 libbre, Mitchell probabilmente sceglierà tra le offerte di borse di studio di Clemson, South Carolina, West Virginia, Auburn e Alabama anche se quest'anno non giocherà un down. Definisce Mickey Wilson 'un buon amico'. Ma Mitchell fa parte del boicottaggio, costretto dal suo status, insieme alla pressione sociale e familiare, ad essere uno dei leader studenteschi. Lui e Jordan hanno parlato per tutto il tempo e Jordan sta continuando ad aiutare nel processo di reclutamento. Mitchell in realtà era uno dei circa sei giocatori che sono tornati in squadra dopo la prima partita, ma poi se ne è andato di nuovo. 'Volevo giocare a calcio', ha detto, sgranocchiando biscotti di farina d'avena con Hunt a casa della zia di Hunt. 'Soprattutto è una decisione di mia nonna.' Che il razzismo sia stato o meno un fattore in questo caso, è diventata per molti nella comunità nera un'opportunità per parlare dell'ingiustizia percepita. Singleton pensava che gli studenti di Conway se la cavassero abbastanza bene, ma nella stessa città disse: 'Vedo la tolleranza in contrasto con l'integrazione'. La Conway High è per il 65 percento bianca e per il 35 percento nera, secondo l'assistente principale Larry Biddle. Durante le pause di lezione gli studenti sembrano lavorare insieme senza riguardo al colore. Ma in un bagno, le lettere 'KKK' possono essere viste sul muro di una stalla. Il preside Lewis si occupa di istruzione locale da 34 anni. È orgoglioso della sua scuola, che è stata nominata una delle migliori della nazione nel 1984-85 e ha un programma completo di incentivi per insegnanti e studenti. Sostiene Jordan e si affretta a dire che se fosse stato informato della disputa in primavera o all'inizio di agosto, avrebbe potuto intervenire. Ma ormai la 'dolcezza' di un nuovo anno scolastico è stata spogliata. 'Vedo la Conway High School come una mini-comunità', ha detto Lewis. 'Vengono a scuola con gli stessi atteggiamenti che hanno in casa. Vorrei poter preparare un tavolo là fuori su {Highway} 501 e fargli lasciare i loro problemi là fuori e prenderli quando se ne vanno. Ma non posso». I due giocatori originali di questa saga, Jordan e Hunt, vorrebbero aver fatto le cose in modo diverso. Per quanto risoluto Hunt dica che ora sta per farcela, non si sarebbe mai aspettato che arrivasse così lontano. 'Avrei cercato di sedermi e parlare di questa cosa prima che arrivasse a questa posizione', ha detto Hunt. Jordan ha avuto un record di 51-18 in questa stagione, ma la sua squadra del 1989 è 0-4. Non vacilla, ma anche lui vorrebbe aver potuto provare in un altro modo. 'È come chiedermi: 'Non vorresti averlo fatto al quarto e uno piuttosto che andare in puntata e bloccarlo'', ha detto Jordan. «Sì, certo, se guardi indietro alle cose. Ma non perché sono preoccupato di avere una fazione o un gruppo comunitario sulle mie chiappe. Mi potrebbe importare di meno di questo. L'unico motivo per cui vorrei che le cose fossero andate diversamente è perché ha finito per ferire i bambini.'