logo

Gli esperti di sicurezza dubitano dei vantaggi di Driver's Ed

Gli incidenti stradali che coinvolgono conducenti adolescenti che hanno ucciso 17 persone nell'area di Washington da settembre hanno sollevato preoccupazioni sull'efficacia dell'educazione dei conducenti, con i sostenitori della sicurezza che citano prove del fatto che i programmi non riescono a ridurre le vittime.

'I programmi di educazione dei conducenti non portano alla riduzione degli incidenti', ha affermato Allan Williams, capo scienziato dell'Insurance Institute for Highway Safety, un gruppo di ricerca senza scopo di lucro finanziato dal settore assicurativo e con sede nella contea di Arlington. 'I corsi da queste parti non ti insegnano a guidare tanto quanto a superare l'esame di guida.'

Gli operatori dei programmi di guida di zona affermano che la formazione, richiesta in Maryland e in Virginia, offre agli adolescenti una preziosa opportunità di apprendere le regole del traffico e di fare pratica attraverso lezioni in aula e diverse ore sulla strada. Recentemente, alcune scuole commerciali hanno introdotto classi 'ad alte prestazioni' che insegnano abilità di guida di emergenza.

Tuttavia, studi nazionali sulla sicurezza suggeriscono che non è stato dimostrato che questi approcci riducano i tassi di incidenti dei giovani conducenti a lungo termine. Ciò che migliora la sicurezza, dicono gli esperti, è l'esperienza - molte ore di pratica al volante con un genitore sul sedile del passeggero, per esempio - e l'innalzamento dell'età minima per ottenere il permesso di guida o la patente.

'Per come è attualmente configurato, l'istruzione del conducente potrebbe fare la differenza nei primi sei mesi di guida', ha affermato Jeffrey W. Runge, amministratore della National Highway Traffic Safety Administration. 'Ma dopo, non importa molto.'

Alcuni esperti affermano che poiché le scuole guida tendono a offrire poche ore al volante - e in stati come l'Oklahoma e il South Dakota, il loro completamento abbassa l'età in cui un adolescente può iniziare a guidare da solo - possono persino contribuire a un aumento degli incidenti.

Il numero di conducenti statunitensi di età compresa tra 15 e 20 anni coinvolti in incidenti mortali è aumentato del 5% - a 7.884 - dal 1993 al 2003, con un leggero calo lo scorso anno, secondo la National Highway Traffic Safety Administration. Per tutti gli altri, il tasso di mortalità complessivo è diminuito.

L'agenzia federale prevede di valutare i programmi di istruzione del conducente il prossimo anno, hanno detto i funzionari.

Che siano offerti attraverso scuole pubbliche o aziende private, i programmi di educazione alla guida sono ancora ampiamente percepiti come il gold standard per preparare gli adolescenti alla guida, ha affermato Williams, che ha citato un sondaggio in cui circa l'86 percento degli americani intervistati ha convenuto che tale formazione è 'molto importante'. '

Ma altri studi negli Stati Uniti e all'estero sono giunti a una netta conclusione, Williams ha scritto in un articolo pubblicato quest'anno: 'Non c'è differenza nei registri degli incidenti dei laureati in educazione alla guida rispetto a gruppi equivalenti di principianti che hanno imparato a guidare senza formale formazione scolastica.'

L'allarmante serie di incidenti nell'area di Washington che ha coinvolto conducenti adolescenti - una bambina di 3 anni è rimasta uccisa in uno degli incidenti - ha richiamato l'attenzione sul fatto che in questa regione, dove vivi, aiuta a determinare come impari a unità.

Il Maryland, la Virginia e il Distretto hanno adottato le cosiddette patenti di guida graduate, che sono una fase dei privilegi di guida, per i giovani. Le giurisdizioni, tuttavia, variano nei loro approcci all'educazione del conducente.

In Maryland, è richiesta l'istruzione del conducente. Dal 1995, quando lo stato ha smesso di pagare per la formazione nelle scuole pubbliche, i genitori hanno dovuto mandare i propri figli nelle autoscuole commerciali.

La Virginia continua a offrire corsi di formazione per conducenti nelle scuole pubbliche e impone che i conducenti principianti di età inferiore ai 19 anni completino l'istruzione per conducenti. Lo stato richiede anche che le scuole guida private diano agli studenti quasi il doppio del tempo di guida - circa 12 ore sulla strada - rispetto al Maryland.

Il Distretto non richiede ai principianti di completare l'istruzione di guida per la sua licenza graduata.

Williams e altri affermano che la linea di fondo nell'imparare a guidare è che gli adolescenti trascorrono più tempo a esercitarsi con un adulto in macchina - e questo spesso indica la necessità di un maggiore coinvolgimento dei genitori.

'Chi ha più interesse nel vedere un pilota di 16 anni compiere 18 o 21 o 25 o 30 anni?' ha chiesto Julie Rochman, portavoce dell'American Insurance Association, con sede a Washington. 'Qualcuno che hai assunto per insegnare a guidare a tuo figlio, o tu?'

Driver 'a prova di crash'

Un pomeriggio recente, Sarah Oluich, 16 anni, ha effettuato un'ispezione dell'auto punto per punto nel parcheggio dell'Allegany Driving School a Frederick. Muovendosi con la coda di cavallo, avvolse le sue dita sottili attorno al volante in una presa con le nocche bianche e si voltò verso il suo istruttore, Jim Fraser.

'Quanta benzina hai?' chiese Fraser.

'Mezzo pieno.'

'La macchina è riscaldata?'

'Non lo so.'

'Che strumento guardi?'

'Non ricordo.'

Oluich si è trascinata per le strade di Frederick con solo due ore di addestramento circa prima di completare il suo corso. Ogni volta che sovrasterzava in curva - quasi colpendo un palo della luce e un arbusto a un certo punto - Fraser si allungò, afferrò il volante e la guidò dolcemente indietro.

Se si fosse esercitata con sua madre, ha chiesto Fraser. «Finora mi ha portato solo una volta», replicò Oluich. 'Ha troppa paura.'

Fraser ha detto che qualsiasi colpa non spetta ai programmi di educazione dei conducenti, sia privati ​​che attraverso le scuole pubbliche. Un buon modo per migliorare il programma di licenza del Maryland, ha detto, sarebbe quello di aumentare l'età minima per il permesso per studenti da 15 anni 9 mesi a 16 anni e richiedere agli adolescenti di tenere il permesso per studenti per un anno intero. 'Penso che vedresti dei risultati', ha detto. 'Miglioraresti il ​​processo di apprendimento.'

In Virginia, un residente deve avere almeno 15 anni e mezzo per ottenere il permesso di studio. L'età minima per una licenza provvisoria nel Distretto è di 16 anni e mezzo.

Gli adolescenti spesso vedono l'educazione alla guida come un semplice ostacolo all'ottenimento di patenti provvisorie, e alcuni che hanno seguito le lezioni dicono che sembrava non valere la pena. 'Non era affatto serio', ha detto Jessica O'Dell, 16 anni, riferendosi alla sua esperienza in una scuola guida privata.

O'Dell, la cui famiglia ha pagato circa $ 200 per lei per frequentare un corso di due settimane a Waldorf, ha detto che il suo istruttore parlava un inglese limitato e aveva difficoltà a controllare gli studenti in classe. Alcuni coetanei hanno ascoltato musica e altri si sono concentrati sull'ordinazione di cibo da asporto, ha detto.

Sebbene abbia trascorso il tempo necessario al volante, ha detto O'Dell, ha trascorso la maggior parte del tempo su strade secondarie, non nelle aree che molto probabilmente avrebbe incontrato nella contea suburbana di Charles.

In Virginia, dove l'educazione alla guida viene insegnata nelle scuole superiori, il Dipartimento della Pubblica Istruzione di stato tiene traccia dei tassi di incidenti del primo anno tra gli studenti che si diplomano ai programmi di educazione alla guida commerciale e delle scuole superiori. Negli ultimi tre anni, c'è stato un leggero calo degli incidenti tra i laureati dei corsi tenuti nelle scuole superiori della Virginia.

'Non metteremo a prova di incidente questi bambini, ma avranno le conoscenze essenziali per prendere buone decisioni', ha affermato Vanessa C. Wigand, la principale specialista in salute, educazione fisica e guida per il Dipartimento statale dell'Istruzione. Gli studenti sono tenuti a registrare 40 ore di guida con un adulto in Virginia, 10 delle quali di notte.

Nel Maryland, Patricia O'Neill (Bethesda-Chevy Chase), membro del consiglio scolastico della contea di Montgomery, si è unita a un numero crescente di genitori nel sollecitare il sistema scolastico ad aggiungere una componente di guida sicura al suo curriculum di educazione sanitaria.

come si uccidono le formiche?

Ma Sue Akey, portavoce di AAA Mid-Atlantic, ha detto che anche i genitori devono guardare se stessi.

'Questo è un modo semplice per incolpare qualcuno, quando deve assumersi la responsabilità delle azioni dei propri figli', ha detto Akey. 'I genitori devono farsi avanti. Anche se [gli adolescenti] hanno trascorso un anno con un insegnante di guida, non è niente in confronto al tempo che trascorrono con i genitori nel veicolo.'

Coinvolgere i genitori

Meghan McCafferty, 16 anni, di Clifton ha provato a fare la parte al volante della sua formazione alla Centerville High School l'anno scorso, ma 'il backup è durato cinque mesi e volevo la mia licenza il giorno in cui puoi ottenerla'.

Quindi McCafferty è finito in una scuola guida a Springfield.

'È stata davvero una brutta esperienza', ha detto. 'Avremmo dovuto guidare per sei ore, ma praticamente sei andato in un fast food e hai mangiato.' Poiché la stessa scuola guida privata era arretrata, ha detto, il suo istruttore le ha detto che era 'un'ottima guidatrice, quindi non avevo bisogno di venire all'ultima classe'.

Quando uno studente era particolarmente inesperto, ha detto McCafferty, l'istruttore ha chiesto di parlare con i genitori. Altrimenti, ha detto, 'i genitori non erano affatto coinvolti', tranne che per la firma dei moduli e il pagamento del corso.

Non era il caso della famiglia Wood della contea di Charles. Quando i figli di Laurie Wood hanno iniziato a guidare, lei e suo marito, Kenneth, hanno messo un manuale di guida nelle mani di ogni ragazzo e li hanno interrogati sulle sue regole.

I ragazzi hanno registrato più di 40 ore di guida supervisionata richieste dal Maryland e sono andati a scuola guida, ha detto Wood.

Ricorda suo figlio maggiore, Derek, a tavola, che descrive la sua prima lezione al volante, sulla Capital Beltway.

Nel 1998, Derek, 18 anni, è stato ucciso in un incidente automobilistico; era il passeggero di un guidatore adolescente. Ora, Wood ha collaborato con un altro genitore in lutto per formare un gruppo chiamato Mom's on a Mission. Parla agli adolescenti di com'è perdere un bambino in un incidente.

Wood ha affermato che il Maryland dovrebbe riportare l'educazione alla guida nelle scuole pubbliche, ma che non c'è alcun sostituto per avere un genitore sul sedile del passeggero il più a lungo possibile.

Quando suo figlio più giovane, Jared, ha iniziato a guidare, Wood e suo marito hanno guidato con lui a tutte le ore, in tutte le condizioni e su tutti i tipi di strade. Hanno anche allestito un percorso ad ostacoli in un vicino parcheggio per esercitarsi nelle manovre.

'Abbiamo fatto impazzire Jared', ha detto. 'Ma stavamo cercando di salvargli la vita.'

La scrittrice dello staff Rebecca Dana e il ricercatore del personale Bobbye Pratt hanno contribuito a questo rapporto.

'Programmi di educazione del conducente. . . non ti insegnano a guidare tanto quanto a superare l'esame di guida', afferma un funzionario del gruppo di ricerca sulla sicurezza in autostrada. Durante la sua ultima lezione di guida, Sarah Oluich, 16 anni, controlla il suo specchietto retrovisore mentre l'istruttore Jim Fraser osserva il traffico sulla Route 40 a Federico. Dice di essersi esercitata a guidare con sua madre solo una volta. 'È troppo spaventata', dice Oluich. Laurie Wood, a sinistra, e Pam Coffren lasciano i Trinity Memorial Gardens a Waldorf, dove sono sepolti il ​​figlio di Wood, Derek e la figlia di Coffren, Jamie.