logo

S. Le leggi sul sesso africano colpite

In una delle richieste più significative per il cambiamento qui nella storia recente. Il ministro degli Esteri sudafricano R.F. (PIK) Botha ha sollecitato l'abrogazione di due leggi controverse che vietano il sesso interrazziale: la legge sui matrimoni misti e la legge sull'immoralità.

Pur ammettendo in una dichiarazione pubblicata oggi che il suggerimento non sarebbe stato accolto bene da molti dei suoi colleghi nel Gabinetto e nel partito nazionale al governo. Botha ha detto: 'La mia opinione personale è che queste leggi non siano necessarie per la nostra sopravvivenza [bianca]'.

La mossa, suggerita per la prima volta dal ministro dell'Agricoltura Hendrik Schoeman all'inizio di questa settimana, è forse la richiesta di cambiamento più significativa in 29 anni di dominazione afrikzner, poiché eliminerebbe una pietra angolare della politica dell'apartheid: la segregazione delle razze.

La legge sui matrimoni misti del 1949 proibisce il matrimonio attraverso le linee razziali. La legge sull'immoralità approvata nel 1927 e proibiva il sesso extramarziale da parte di partiti di razze diverse, sebbene non si facesse menzione del sesso fuori dal matrimonio all'interno di un gruppo razziale. È stato sostituito nel 1957 da una legge simile che vieta qualsiasi rapporto sessuale oltre le linee razziali.

Il sostegno di Botha è anche un indicatore importante della crescente ascesa tra i membri Verligte (in afrikaans per 'illuminato') e Verkrampte ('hardcore') del Partito Nazionale sulla questione del cambiamento in Sud Africa. Dopo la dichiarazione di Schoeman di martedì sera, l'influente viceministro dell'amministrazione Bantu (nero). Andries Treurnicht, ha rimproverato il suo collega.

Treurnicht ha fatto riferimento al libro bianco pubblicato l'anno scorso, in cui si affermava che il mantenimento dei due atti era 'a vantaggio di tutte le comunità sulla base dell'equilibrio creato a livello sociale'.

All'inizio di quest'anno il primo ministro John Vorster ha affermato che l'abrogazione dei due atti 'non funzionerebbe'. E Connie Mulder, ministro dell'Informazione e degli Interni, ha dichiarato che le leggi sul sesso non sarebbero mai state abrogate.

Un numero crescente di membri del parlamento, tuttavia, ora ritiene che la legislazione dovrebbe essere abolita, poiché l'abrogazione probabilmente aumenterebbe il sostegno all'estero e faciliterebbe i rapporti razziali all'interno. Un legislatore ha detto ieri sera che un voto sull'abrogazione sarebbe stato vicino.

Botha ha spiegato che è tempo che i sudafricani rispondano onestamente alle difficili domande del giorno, come l'importanza dei due atti per le relazioni razziali.

La mossa per abrogare le leggi è già stata annunciata sia dai moderati che dai conservatori. Il moderato Johannesburg Rand Daily Mail ha editorializzato sull'Immorality Act:

«Questa legge odiosa ha arrecato danni incalcolabili alla nostra reputazione nazionale nel mondo e ha causato indicibili sofferenze umane tra intere famiglie che ne sono state toccate.

'Eppure non è mai stata offerta una giustificazione seria per la sua esistenza, tranne un argomento del governo che proteggeva le donne nere dall'essere attirate alla prostituzione da uomini bianchi'.

E Louis Nel - membro del Parlamento di Pretoria, il cuore dell'Afrikanerdom - ha rapidamente aggiunto il suo sostegno, dicendo. 'Che abbiamo o meno una legge sull'immoralità, per me non fa differenza. Non ne ho bisogno. Nemmeno tutti i miei parenti e amici ne hanno bisogno».

Diversi politici moderati sono rimasti sorpresi dall'approvazione di Botha, che aggiunge peso allo sforzo di abrogazione.

Un membro del Partito della Riforma Progressista ha commentato. 'Non ho mai pensato che avrebbero preso in considerazione la revoca di queste leggi a causa del precedente che crea. Una volta eliminati i matrimoni misti e gli atti di immoralità, non c'è modo di fermarti.

'Se consenti i matrimoni misti, cosa fai per alloggi separati, trasporti separati, servizi separati? Le leggi sono fondamentali per l'apartheid, lo sviluppo separato. Sono molto interessato a vedere fino a che punto arriva questo.'

Entrambe le leggi sono ancora prese sul serio dal governo. L'anno scorso, secondo l'Institute for Race Relations di Johannesburg, 325 persone sono state perseguite ai sensi dell'Immorality Act. Le ultime statistiche mostrano che 199 persone sono state condannate e 98 sono in attesa di processo.

Nel chiedere l'abrogazione a una manifestazione del Partito Nazionale, Schoeman ha detto: 'Non vedo come possiamo andare avanti così. Non abbiamo bisogno di una legge sull'immoralità. Dobbiamo essere l'unico paese al mondo con un atto del genere».

Schoeman ha anche esortato il suo partito ad accettare grandi cambiamenti, come gli sport misti a livello nazionale e il consolidamento delle patrie frammentate: le nove riserve tribali diventeranno ministati indipendenti nei prossimi anni.

Schoeman ha predetto: 'Le nazionalità accetteranno qualsiasi cosa purché non minacci la loro identità e queste cose non lo facciano'.

idee seminterrato per adolescenti nella stanza di ritrovo

È probabile che la richiesta di cambiamento segnerà ulteriori polemiche all'interno del Partito Nazionale, che è diventato [PAROLA ILLEGIBILE] negli ultimi mesi sulla portata del cambiamento necessario in Sudafrica.

Proprio il mese scorso è scoppiata una tempesta di dibattito quando il ministro dello Sport e dell'Istruzione Pleter Koornhof ha chiesto un nuovo sistema di governo moderato sullo schema cantonale svizzero, un impianto che implica la piena partecipazione politica dei neri. Il discorso è stato condannato da Treurnicht e da altri [PAROLA ILLEGIBILE] membri del Gabinetto.

Tuttavia, è probabile che nessuno dei problemi venga testato fino a quando il Parlamento non si riunirà di nuovo a gennaio.