logo

La Russia accusa il dissidente Sergei Udaltsov per repressione

MOSCA —Il leader dell'opposizione Sergei Udaltsov è stato accusato venerdì di aver pianificato disordini di massa, parte di un giro di vite da parte delle autorità russe sul dissenso pubblico, ma è stato inaspettatamente autorizzato a rimanere libero per sua stessa ammissione.

La decisione di rilasciarlo ha sorpreso Udaltsov, un socialista di 35 anni, e il suo avvocato, che aveva previsto che Udaltsov si sarebbe unito a due soci in prigione.

Un sostenitore ha suggerito che le autorità sperassero che Udaltsov fuggisse dal paese, il che lo screditerebbe e priverebbe il suo blocco del Fronte di sinistra della sua leadership. Se condannato per aver tramato disordini di massa, dovrebbe affrontare fino a 10 anni di carcere.

Udaltsov e gli altri due attivisti sono stati accusati sulla base delle accuse contenute in un documentario che è stato trasmesso il 5 ottobre su una stazione televisiva amica del Cremlino.

Uno degli associati incarcerati, Leonid Razvozzhayev, ha affermato di essere stato rapito la scorsa settimana in Ucraina, dove chiedeva asilo a un'agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati. Ha detto di essere stato portato in Russia, legato e incatenato, e minacciato e privato di cibo e acqua fino a quando non ha firmato una confessione. Ha sconfessato la confessione giovedì, non appena ha visto un avvocato.

1di 36 Riproduzione automatica a schermo intero Chiudi Salta annuncio × Immagini da tutto il mondo Visualizza fotoDai un'occhiata ad alcune delle migliori fotografie della settimana da tutto il mondo.Didascalia Dai un'occhiata ad alcune delle migliori fotografie della settimana da tutto il mondo.27 ottobre 2012 Un uomo sospettato di saccheggio viene portato via dalla polizia durante le proteste in risposta alle autorità cittadine che cercavano di trasferire i venditori del mercato La Parada in un'altra zona di Lima, in Perù. I leader di mercato si oppongono allo spostamento del mercato che è aperto da più di 50 anni, fornendo centinaia di mercati privati ​​e municipali nella capitale. Martin Mejia / APAttendi 1 secondo per continuare.

Il servizio di sicurezza ucraino ha dichiarato venerdì in una dichiarazione che stava indagando sulla richiesta di Razvozzhayev, che ha attirato l'attenzione del Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati , funzionari europei e degli Stati Uniti.

Siamo piuttosto preoccupati per le accuse secondo cui è stato costretto a confessare, che potrebbe essere stato sottoposto a tortura, ha detto a Washington la portavoce del Dipartimento di Stato Victoria Nuland. Ha detto che gli Stati Uniti sono anche a disagio con le indagini della Russia su un certo numero di attivisti che hanno preso parte a una manifestazione del 6 maggio, alla vigilia dell'insediamento di Vladimir Putin come presidente.

Abbiamo condiviso le nostre preoccupazioni con il governo russo, anche sul caso Razvozzhayev, ha affermato Nuland.

Gli analisti affermano che l'arresto di Udaltsov fa parte di un giro di vite sugli organizzatori delle proteste di piazza iniziate in Russia a dicembre per accuse di elezioni parlamentari truccate. Udaltsov e le sue forze del Fronte di sinistra sono vulnerabili al processo, affermano questi esperti, a causa della loro retorica accesa e perché la comunità mondiale potrebbe essere meno solidale con loro rispetto ai gruppi di opposizione liberali più tradizionali.

latte di cocco vs latte di soia

Udaltsov si oppone al capitalismo e alla proprietà privata. Tuttavia, i liberali si sono radunati intorno a lui da quando è stato indagato, affermando che non è colpevole di nient'altro che di avere opinioni impopolari con i funzionari russi.

Ciò che sta accadendo è l'inizio di un processo su larga scala e pianificato da tempo per perseguitare il dissenso e il disaccordo pubblico, ha detto venerdì all'agenzia di stampa Interfax Lyudmila Alexeyeva, attivista per i diritti umani e presidente del Moscow Helsinki Group. Otterranno tutti.

In effetti, Gennady Gudkov, un leader dell'opposizione più liberale, è stato recentemente cacciato dalla camera bassa del parlamento dopo che le autorità lo hanno accusato di gestire un'impresa in violazione delle regole parlamentari.

Udaltsov, che si dice innocente, ha detto di essere stato costantemente seguito da quando è stato informato il 17 ottobre di essere indagato. Ma Alexei Sakhnin, un membro del Fronte di Sinistra, ha detto venerdì che il costante pedinamento si era improvvisamente interrotto, come se fosse un segno per Udaltsov di correre. Udaltsov ha detto che gli investigatori gli hanno detto che la sua libertà non era permanente e che poteva essere prelevato in qualsiasi momento.

Se qualcuno si aspettava che fuggissi, disse Udaltsov, si sbagliava. Sopporterò tutto e spero che coloro che mi sostengono non tacciano o cedano.