logo

NELLA FRETTA PER DIVENTARE GLOBALE, DOMINION ENERGY SI DIRIGE A SUD.

Dominion Energy Inc. a Richmond sta aiutando a illuminare il Sud America. Nel processo, l'azienda si sta trasformando in un importante produttore di energia all'estero.

Altre due società energetiche dell'area, AES Corp. a Rosslyn e Mobil Corp. a Fairfax, stanno portando avanti progetti di centrali elettriche in Asia. Ma Dominion ha deciso di investire la maggior parte delle sue risorse di investimento in Sud America.

Dominion, una sussidiaria di Dominion Resources Inc. con sede a Richmond, ha concluso una serie di accordi in America Latina nelle ultime settimane che fanno sembrare che l'investimento ripagherà.

'Quattro o cinque anni fa, abbiamo deciso niente India, niente Cina', ha affermato Thomas N. Chewning, presidente e amministratore delegato di Dominion Energy.

'Abbiamo sentito che la struttura semplicemente non c'era in quei paesi. Era semplicemente troppo nuovo.

Bishop staccato powell è sposato?

'La Cina e l'India sono stati molto potenti. E queste sono culture che non hanno intrattenuto così bene gli stranieri.

'Sembra che tutti si stiano tuffando nei mercati asiatici. Ma abbiamo trovato persone in Sud America che credono nelle riforme, nell'uscire dalle imprese statali e nel permettere incentivi al profitto'.

Dominion Energy, che ha partecipazioni e partecipazioni in 14 centrali elettriche statunitensi, ha investito o costruito cinque centrali elettriche in America Latina.

La società detiene una partecipazione di controllo in due impianti argentini che insieme possono produrre più di 500 megawatt di potenza e ha recentemente completato la costruzione di una centrale idroelettrica da 25 megawatt in Belize. Alla fine di giugno, Dominion ha ottenuto la metà delle quote di una delle tre società elettriche statali in Bolivia. La sua offerta di 58,7 milioni di dollari gli ha conferito il controllo gestionale su Empresa Corani SA, che possiede e gestisce le due più grandi centrali idroelettriche in Bolivia.

i consumatori segnalano le migliori marche di tappeti

La scorsa settimana, Dominion ha firmato un memorandum d'intesa con Chilgener SA, la seconda utility del Cile. Le due società intendono fare un'offerta per una quota di controllo di Edegel SA, una grande società di generazione elettrica statale in Perù che è in fase di privatizzazione.

'L'energia elettrica raggiunge solo il 50 percento della popolazione in Perù, quindi ci sono grandi opportunità di crescita', ha affermato Mark T. Cox IV, vicepresidente per le operazioni internazionali di Dominion Energy.

Dominion ha anche firmato una lettera di intenti con una società di investimento brasiliana, ha affermato Cox. Sta studiando la possibilità di concludere un accordo a Panama e contemplando un piano ambizioso ma ancora provvisorio per portare il gas naturale dalla regione amazzonica attraverso le Ande fino alla popolata costa occidentale del Perù.

La AES CORP., con sede ad ARLINGTON, la prima compagnia energetica dell'area a perseguire contratti per centrali elettriche in tutto il mondo, dovrà tagliare il costo del suo progetto pianificato da 633 milioni di dollari in India se vuole costruire una centrale elettrica lì.

I funzionari dello stato indiano dell'Orissa hanno recentemente accusato AES di aver sostenuto i costi del progetto e hanno affermato che deve tagliare i costi di 80 milioni di dollari affinché l'accordo vada a buon fine.

Robert Hemphill, vicepresidente esecutivo di AES, nega il riempimento. Ma ha detto che la società sta valutando opzioni che potrebbero ridurre i costi del progetto, come la combinazione di due unità a carbone da 210 megawatt in un unico impianto di generazione. 'È chiaro che l'Orissa vuole che il progetto vada avanti ma vuole che il prezzo sia più basso', ha detto. 'Quindi stiamo cercando di affrontare le loro preoccupazioni.'

come pulire il camino in mattoni

L'India ha goduto di un'ondata di investimenti esteri nell'ultimo anno. Ma lo stato del Maharashtra ha recentemente scosso la fiducia degli investitori quando ha deciso di fermare un progetto energetico da 2,8 miliardi di dollari pianificato dalla Enron Corp. di Houston. Sarebbe stato il singolo più grande investimento straniero in India.

Il Maharashtra, sulla costa occidentale dell'India, è gestito da una coalizione di nazionalisti e fondamentalisti indù che hanno ripudiato un accordo che il precedente governo dello stato aveva firmato con la Enron. AES aveva concluso il suo accordo con il precedente governo dell'Orissa. L'Orissa, situata sulla costa orientale, è ora governata dal Partito del Congresso indiano.

LA BATTAGLIA DI FALLS CHURCH per estromettere Virginia Power dal suo fornitore di energia e per acquistare elettricità più economica sul mercato aperto sta creando ondate lontane dall'area di Washington.

Don Allen, un avvocato dello studio legale distrettuale Duncan & Allen che ha lavorato con Falls Church, è stato assunto dal consiglio comunale di Palm Springs, California,

per aiutare quella città a trovare un fornitore a basso costo per la sua elettricità.

il maiale è considerato carne rossa?

L'attuale fornitore di Palm Springs è la Southern California Edison Co.

Sia Falls Church che Palm Springs vogliono utilizzare le linee di trasmissione e distribuzione esistenti per trasportare energia da nuovi fornitori.

il mio controllo dello stimolo è in sospeso

Arthur Lyons, sindaco di Palm Springs, ha affermato che mentre Palm Springs è famosa per le sue celebrità facoltose, come Bob Hope e Frank Sinatra, ha anche un gran numero di residenti a basso reddito che non possono permettersi l'elettricità ad alto costo.

Nel frattempo, una coalizione di diverse altre città nell'area di Los Angeles, che ha monitorato l'esperienza di Falls Church, sta anche valutando un piano per estromettere la Edison della California meridionale.

Virginia Power, con sede a Richmond, che detiene il monopolio sui diritti di fornitura di energia elettrica in molte città e contee della Virginia, afferma che la proposta di Falls Church è illegale secondo le leggi statali e federali perché comporterebbe l'uso involontario del sistema di distribuzione dell'utility.

Jeffrey J. Tarbert, il sindaco part-time di Falls Church, ha affermato che la città di 2,2 miglia quadrate sta cercando di 'rompere un nuovo terreno' nella tendenza verso una maggiore concorrenza nell'industria elettrica tradizionalmente monopolistica. DIDASCALIA: UN LOOK LATINO (Questa grafica non era disponibile)