logo

Pompeo cita i progressi verso il salvataggio del vertice nucleare 'una volta nella vita'

Il segretario di Stato Mike Pompeo ha affermato di essere fiducioso che gli Stati Uniti e la Corea del Nord si stiano muovendo nella giusta direzione. (Reuters)

DiCarol Morelloe Anne Gearan 31 maggio 2018 DiCarol Morelloe Anne Gearan 31 maggio 2018

NEW YORK - Il segretario di Stato Mike Pompeo ha dichiarato giovedì che sono stati compiuti progressi verso il salvataggio di uno storico vertice tra il presidente Trump e il leader nordcoreano Kim Jong Un, definendolo un'opportunità irripetibile per cambiare il corso del mondo.

Dopo più di due ore di colloqui formali con l'assistente di destra di Kim, il vicepresidente Kim Yong Chol, Pompeo ha parlato come se il summit cancellato da Trump la scorsa settimana potesse essere ripristinato, anche se lo ha ancora inquadrato come un primo incontro previsto.

I nostri due paesi affrontano un momento cruciale, ha detto Pompeo ai giornalisti dopo le insolite sessioni di sit-down con un funzionario a cui è stato vietato di recarsi negli Stati Uniti senza una deroga speciale. Sarebbe a dir poco tragico sprecare questa opportunità.

La storia continua sotto la pubblicità

Kim Yong Chol si recherà a Washington venerdì per consegnare una lettera personale del leader nordcoreano, ha detto Pompeo, aggiungendo che non sa se ciò significhi che è probabile che il vertice sia di nuovo attivo.

Il generale nordcoreano Kim Yong Chol è arrivato a New York il 30 maggio prima dei colloqui con il segretario di Stato Mike Pompeo. (Reuters)

Annuncio

Abbiamo fatto progressi reali nelle ultime 72 ore verso la creazione delle condizioni per un vertice produttivo a Singapore, ha affermato Pompeo.

Ma quando gli è stato chiesto se un incontro si svolgerà il 12 giugno come originariamente previsto, Pompeo ha ammesso succintamente: Non lo so.

Nonostante i segnali di progresso a New York, e in colloqui separati nella zona smilitarizzata e a Singapore, Pompeo ha preso una nota di cautela.

Questo sarà un processo che richiederà giorni e settimane per essere completato, ha detto. Questa è una sfida difficile, difficile, non commettere errori. Resta molto lavoro da fare.

sesso dopo l'intervento di rimozione dell'ovaio
La storia continua sotto la pubblicità

Cosa daranno gli Stati Uniti alla Corea del Nord in cambio di armi nucleari? Davanti al vertice, la domanda incombe.

Il vertice segnerebbe una svolta straordinaria rispetto allo scorso anno, quando Trump ha promesso di far piovere fuoco e furia sulla Corea del Nord se avesse minacciato gli Stati Uniti con armi nucleari.

L'obiettivo dei colloqui degli Stati Uniti è che la Corea del Nord rinunci alle sue armi nucleari in cambio di quella che Pompeo ha definito la possibilità di un futuro prospero. Ha detto che i funzionari nordcoreani che lui e altri diplomatici statunitensi stanno coinvolgendo questa settimana sono ben consapevoli di tale richiesta, anche se analisti ed ex diplomatici affermano che è improbabile che la Corea del Nord sradichi il suo arsenale.

Annuncio

Il Dipartimento di Stato aveva detto che Pompeo e Kim Yong Chol avevano concluso il loro incontro alle 11:25, due ore prima del previsto. Ma Pompeo ha detto ai giornalisti che le sessioni sono durate tutto il tempo necessario per fare progressi e ha respinto l'ipotesi che gli uomini fossero entrati in un'impasse.

La storia continua sotto la pubblicità

Un funzionario del Dipartimento di Stato ha affermato che il cambio di programma non è stato il risultato di uno stallo negli sforzi per stabilire l'agenda per un vertice ripristinato a Singapore il mese prossimo, ma il funzionario non ha fornito dettagli su ciò che è stato realizzato.

Trump ha annullato il vertice pianificato la scorsa settimana, accusando l'ostilità della Corea del Nord, e i funzionari statunitensi hanno affermato che Pyongyang non è stata collaborativa nel definire i dettagli. È seguita una raffica di diplomazia per rimettere in carreggiata l'incontro, inclusa la straordinaria scena del segretario di Stato americano che accoglie un capo della spia nordcoreana accusato per due giorni di incontri davanti a un tè in un lussuoso appartamento di Manhattan.

miglior formaggio per dimagrire
Annuncio

Pompeo non ha dato alcuna indicazione di problemi con un breve tweet dopo la rottura dei colloqui.

La storia continua sotto la pubblicità

Colloqui sostanziali con il team della #Corea del Nord. Abbiamo discusso le nostre priorità per il potenziale vertice tra i nostri leader, ha scritto.

Kim Yong Chol e Pompeo sono i funzionari più anziani che gestiscono la diplomazia per entrambi i paesi e le persone che scriverebbero l'agenda concordata per l'incontro. Prima della cancellazione, i funzionari statunitensi erano preoccupati per la mancanza di accordi specifici su ciò che sarebbe stato discusso.

Pompeo era accompagnato da due esperti nordcoreani e da un interprete. Kim Yong Chol e i suoi aiutanti non identificati, due uomini e una donna, sedevano di fronte a una finestra curva con un'ampia vista sull'East River e su Lower Manhattan.

Mentre partiva per il Texas giovedì, Trump ha detto ai giornalisti che il primo giorno di incontri con la delegazione nordcoreana a New York era andato molto bene.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Alla domanda se un accordo stesse prendendo forma, Trump ha detto che non era sicuro ma che i negoziati sono in buone mani.

Speriamo di avere un incontro il 12, ha detto

Non significa che tutto venga fatto in un incontro, ha detto Trump, aggiungendo che potrebbe essere necessario un secondo o un terzo.

il salario minimo sta salendo?

Il presidente della Corea del Sud Moon è l'uomo nel mezzo (molto precario)

La lettera del leader nordcoreano sarebbe la seconda che i due si scambiano in altrettante settimane, dopo che Trump ha reso pubblica la lettera che ha fatto affondare il vertice. La lettera di Kim Jong Un a Trump sarebbe un modo per invitare formalmente a ripristinare l'incontro di Singapore, ma né Trump né Pompeo ne hanno descritto lo scopo.

Kim Yong Chol avrà bisogno di un'altra esenzione di viaggio negli Stati Uniti per visitare Washington. L'invito, in particolare alla Casa Bianca, è un simbolico colpo di Stato diplomatico per Kim Jong Un e un'indicazione che gli Stati Uniti pensano che il vertice possa avere luogo ed essere produttivo.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Poco dopo l'arrivo del suo aereo a New York, Pompeo ha twittato che non vedeva l'ora di incontrare Kim Yong Chol e ha aggiunto: Ci impegniamo per la denuclearizzazione completa, verificabile e irreversibile della penisola coreana. I funzionari degli Stati Uniti hanno ripetuto i quattro elementi così frequentemente che vi si riferiscono casualmente con le iniziali CVID.

Il funzionario del Dipartimento di Stato ha affermato che stavano cercando un impegno e un'azione corrispondenti da parte dei nordcoreani.

Penso che stiamo cercando qualcosa di storico, ha detto il funzionario, parlando a condizione di anonimato per discutere degli incontri privati.

L'amministrazione sostiene che se i nordcoreani vogliono la sicurezza, non può venire dalle armi nucleari. Invece, il loro obiettivo è che Pyongyang guadagnerà più sicurezza abbandonando il suo programma nucleare, permettendole di sfuggire al giogo delle sanzioni internazionali e dell'isolamento, e concentrarsi sulla prosperità economica.

Per portare a casa il punto, il Dipartimento di Stato ha pubblicato una foto di Pompeo che indica fuori dalla finestra del condominio lo splendore dello skyline di New York, come per dire ai nordcoreani al suo fianco che lo stesso tipo di ricchezza potrebbe essere loro, pure.

Gearan ha riferito da Washington. John Wagner ha contribuito a questo rapporto.