logo

Come tenere sotto controllo la tua libreria di foto

(iStock)

DiHelen Carefoot 24 ottobre 2019 DiHelen Carefoot 24 ottobre 2019

Chi di noi non ha combattuto con dozzine di selfie sfocati su smartphone, immagini di punti di riferimento casuali di vacanze dimenticate o immagini di meme inviate nelle vecchie chat di gruppo?

Le persone scattano più foto che mai, ma sono più distaccate dalle foto, ha affermato Cathi Nelson, capo del Associazione degli organizzatori di foto personali e autore di Photo Organizing Made Easy. Penso che le persone si preoccupino ancora profondamente dei loro obiettivi, ma semplicemente non riescono a stare al passo con la tecnologia in evoluzione.

vitamine che causano dolore alle gambe
9 attività di manutenzione della casa per la tua lista di cose da fare di novembreFreccia Destra

Ecco alcuni suggerimenti e trucchi per domare una raccolta di foto digitali indisciplinata.

Come affrontare quelle scatole di vecchie foto

Blocca il tempo

Il primo passo di qualsiasi progetto organizzativo è creare una sequenza temporale gestibile per portarlo a termine, ha affermato Nelson. Potresti richiedere più tempo inizialmente se stai costruendo il tuo metodo organizzativo, ma una volta che hai un sistema in atto, Nelson consiglia di ritagliare circa 20 minuti ogni settimana o mese (a seconda di quante foto stai organizzando) per esaminare le immagini . Distanziare il progetto impedisce che diventi opprimente.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Un altro modo per evitare di sentirsi sopraffatti: prendere l'abitudine di eliminare regolarmente le foto. Devi trovare un modo per arrivare a quelli a cui tieni, ha detto Nelson. È come la manutenzione, come la pulizia della casa. Prendi l'abitudine di eliminare le immagini dal telefono quando viene aggiornato o sottoposto a backup.

Scegli un sistema

Esistono numerosi metodi e servizi per mantenere in ordine le tue foto e non esiste un sistema perfetto, ha affermato Nelson. Per valutare cosa funzionerà meglio per te, considera come prevedi di utilizzare le tue foto: se desideri condividere le immagini pubblicamente, far aggiungere altre persone agli album, stamparle o semplicemente tenere la tua raccolta per te.

Il modo più semplice per archiviare la tua collezione, ha detto Nelson, è creare una cartella sul tuo computer e aggiungere foto ogni mese. Questo potrebbe funzionare per qualcuno che vuole solo archiviare la propria collezione in modo da averla.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Kate Jacus, che ha fondato la società di organizzazione fotografica the Curatore di foto , afferma che lo strumento di organizzazione più semplice è il software che viene preinstallato sui tuoi dispositivi ed è connesso al cloud storage. Se hai un prodotto Apple, usa Foto e iCloud; per Microsoft prova Microsoft Foto; e per Google, prova Google Foto. Soprattutto se il tuo telefono è la tua fotocamera principale, l'utilizzo di questo metodo è un modo semplice per collegare i tuoi dispositivi, perché probabilmente il tuo telefono esegue già automaticamente il backup in questo sistema.

Soprattutto per i fotografi prolifici, il cloud è la chiave. Non usare il telefono come sistema di archiviazione principale, ha detto Nelson, perché probabilmente finirai lo spazio. Nelson ha l'app Dropbox sul suo telefono, che salva automaticamente le sue foto sul suo account Dropbox. Quindi va online e organizza dal suo desktop.

I sistemi basati sul Web sono una buona opzione se stai cercando di stampare facilmente foto o condividerle pubblicamente. A Nelson piace Tazza compiaciuta e Per sempre , entrambi sicuri e facilitano la condivisione, la stampa e la modifica delle foto. Questi siti Web includono varie impostazioni di condivisione e la possibilità di creare prodotti di stampa come album e biglietti all'interno del sito. Ad esempio, Nelson ha viaggiato con gli amici e ha creato un collegamento su SmugMug per consentire al gruppo di condividere le foto del viaggio.

Prendi sul serio l'ordinamento

La maggior parte dei telefoni ordina le foto in base a quando sono state scattate, ma Nelson ha affermato che il modo più semplice per ordinare le foto è creare album a tema. Pensiamo e ricordiamo tematicamente in termini di esperienze, ha detto. È molto più interessante tirarlo su in base a temi ed esperienze che ti interessano. Ordina le immagini sul suo telefono in album che corrispondono a temi come Celebrazioni, Amici e Famiglia. Viaggia molto e ha diversi album delle vacanze che corrispondono ai suoi viaggi, come Machu Picchu o Santa Fe. Il metodo di organizzazione più semplice consiste nel creare cartelle con nomi per anni e mesi, ha aggiunto.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

La migliore pratica di gestione delle foto digitali è in realtà guardare tutto, prendere decisioni, etichettare e ordinare le cose mentre procedi, ha detto Jacus. Jacus e Nelson suggeriscono di utilizzare il sistema ABC (creato da Nelson) per decidere quali foto meritano un posto nella tua collezione.

A. Qualità dell'album: le tue foto migliori che vuoi salvare, stampare e inserire nei fotolibri. A seconda del dispositivo, dell'app o del software che utilizzi per organizzare le immagini, probabilmente hai la possibilità di aggiungere parole chiave o tag a ciascun file di foto (o gruppo di file). Contrassegna queste foto in modo da facilitare la ricerca quando decidi di usarle. Un modo semplice per farlo: se le foto che desideri utilizzare principalmente risiedono nel rullino fotografico del tuo iPhone (la cartella della fotocamera se stai utilizzando un Android), Nelson consiglia di esaminare la tua libreria e di aggiungerle ai preferiti.

B. Casella: foto che vale la pena salvare e importanti ma che probabilmente non finiranno in un album. Se queste fossero foto stampate, sarebbero quelle che tieni in una scatola da qualche parte ma che non necessariamente visualizzi. Potrebbero anche fornire un contesto aggiuntivo o raccontare il resto delle storie delle foto A. Memorizzali in base a qualsiasi sistema cronologico o tematico regolare che hai impostato.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

C. Can (come in, cestino) : foto da eliminare. Questa categoria include immagini sfocate che non hanno alcun valore emotivo o sentimentale, duplicati e immagini di bassa qualità. Nelson consiglia di utilizzare il metodo 80/20: salva il 20% delle immagini e scarta il resto.

S. Storia: foto che raccontano una storia. Anche se queste non sono le foto più avvincenti e belle, hanno valore se hanno un ricordo attaccato. Questo è un altro modo per determinare se una foto è una foto A.

Dai priorità a una buona conservazione

Anche il miglior metodo di organizzazione non avrà importanza se i tuoi dati scompaiono. Evita che ciò accada eseguendo il backup della libreria di immagini in più posizioni. Jacus afferma che lo standard industriale per la procedura di backup è il sistema 3-2-1, che significa eseguire il backup della libreria in tre posti separati. Vuoi tre copie di ogni foto della tua collezione su almeno due diversi tipi di media, e uno di loro è fuori sede, cioè non sul tuo dispositivo fisico, ha detto. Sembra che tu abbia le tue foto sul disco rigido all'interno del tuo computer, hai fatto una copia su un disco rigido esterno dell'intera raccolta e poi invii un'altra copia dell'intera raccolta al cloud.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Memoria fisica: Ciò include il disco rigido del computer, un disco rigido esterno o una memory stick USB. Acquista un'unità con più spazio di quanto pensi di aver bisogno, soprattutto se stai archiviando video, consiglia Jacus. Due terabyte sono un sacco di spazio, ma se puoi permetterti un disco con quattro o cinque terabyte, sei sicuramente coperto per molte foto, ha detto. Jacus e Nelson consigliano di sostituire i dischi rigidi esterni ogni tre-cinque anni. A Jacus piacciono le unità di queste quattro società, che secondo lei sono ampiamente utilizzate nella comunità degli organizzatori di foto: LaCie , Toshiba , Seagate e Western Digital . Puoi anche mettere foto su CD o DVD, ma assicurati che la tua macchina possa leggere i file.

Stoccaggio fuori sede: carbonite , Google Drive , Apple iCloud , Dropbox e OneDrive di Microsoft sono tutte opzioni di archiviazione cloud che forniscono un facile accesso e diversi piani a vari prezzi e capacità di archiviazione. Jacus suggerisce di registrarsi per la fatturazione automatizzata per garantire un servizio continuo e proteggersi da una possibile perdita di dati. Prima di scegliere qualsiasi servizio, leggi i termini e le condizioni per avere un'idea di cosa accadrebbe ai tuoi dati se il servizio si interrompesse. Leggi la stampa fine e non utilizzare alcun servizio se non sei a tuo agio con i suoi termini e condizioni, inclusa la privacy.

Jacus consiglia inoltre di confrontare le funzionalità di diversi servizi, come la facilità di caricamento automatico, la capacità di archiviazione dei file, il modo in cui le foto possono essere sottocategorie e le funzioni di ricerca disponibili, come le parole chiave e il riconoscimento facciale.

Altro da Stile di vita:

9 modi per organizzare le tue foto. Veramente.

Come ho lasciato che la palla di neve di dicembre si trasformasse in una festa dello stress - e come sto reclamando le vacanze

10 consigli per scattare la foto perfetta del biglietto di auguri

CommentoCommenti GiftOutline Articolo regalo Caricamento...